-

Largamente utilizzati, gli integratori sono preziosi alleati di salute, ma li conosciamo davvero?  Quel che vi presentiamo oggi è il punto di vista di Nutrition Foundation of Italy,  che ha esaminato criticamente i dati disponibili in letteratura sugli effetti di ogni “famiglia”  (vitamine, minerali, omega-3, botanicals, polifenoli, probiotici) 

Il Covid-19 ha “introdotto” circa 1 italiano su  10 all’assunzione degli integratori: il 58%  dei consumatori, inoltre, dichiara di utilizzarli  come misura preventiva, per cercare di  preservare lo stato di salute e l’efficienza del  sistema immunitario. In effetti, il ricorso agli  integratori alimentari può rappresentare,  nell’ambito dei limiti di sicurezza fissati dal  Ministero della Salute, un modo efficace per  sostenere la funzione immunitaria stessa.  Questo è quanto emerge dalla review “Stile di  vita, alimentazione ed integrazione nell’epoca  del Covid-19. Lo stato dell’arte”, a cura di Andrea  Poli, presidente di Nutrition Foundation  of Italy, pubblicata di recente nel sito Integratori  e Benessere di Integratori Italia.  Il benessere parte da un’alimentazione bilanciata  e completa e da un’adeguata attività  fisica: tuttavia, stili alimentari non equilibrati,  ormai diffusi in una società prevalentemente  sedentaria come la nostra, possono comportare  la comparsa di squilibri di varia natura.  Quando è l’alimentazione a non essere adeguata,  una strategia di immunoprotezione  può derivare da integrazioni mirate, per le  quali esistano prove convincenti di efficacia  e di sicurezza. Il dossier sottolinea i vantaggi  che ciascuna “famiglia” di integratori alimentari  può avere nel mantenimento di un ottimale  stato di salute.  “Gli interventi di salute pubblica e le vaccinazioni  sono di importanza determinante nel limitare  la diffusione e l’impatto delle infezioni. Le gravi  conseguenze di patologie come il Covid-19  in termini di morbilità e mortalità per infezioni  respiratorie, sottolineano l’esigenza di affrontare  questi temi in modo articolato e globale, anche  considerando, in casi specifici, la possibile  supplementazione con integratori alimentari”  dichiara Andrea Poli.    

Compare listings

Confrontare
Golinelli Alessandro
  • Golinelli Alessandro