Un’alleanza internazionale contro la FTD

-

Si chiama demenza frontotemporale ed è una patologia di cui si sa ancora poco nonostante gli effetti traumatici a carattere sanitari e sociali che colpiscono chi ne soffre. Per studiarla e cercare una cura che possa migliorare la vita dei malati è stata di recente sancita un’alleanza tra 11 centri di ricerca di eccellenza a livello europeo. Le menti più brillanti, che giornalmente sono a lavoro per studiare e trovare una cura per questa patologia, hanno deciso di unire le loro forze e condividere saperi e risultati. ‘Deus ex machina’ di questa alleanza è Giancarlo Logroscino, direttore del Centro per le Malattie Neurodegenerative e l’Invecchiamento Cerebrale dell’Università di Bari presso l’Ospedale ‘G. Panico’ di Tricase, in provincia di Lecce, tra gli scienziati più influenti al mondo sulle malattie neurodegenerative. Lo abbiamo intervistato reduce dal workshop che ha tenuto a battesimo l’alleanza europea, denominata ‘FRONTIERS’ (FRONTotemporal dementia Incidence European Research Study). Professor Logroscino, cominciamo dalla base. Grazie al suo lavoro e a quello dei suoi colleghi europei solo negli ultimi anni la demenza frontotemporale ha acquisito caratteri ben definiti e si è differenziata dall’Alzheimer, con la quale si tendeva a confonderla. È così? Sì, la demenza frontotemporale (FTD, Ndr) è una patologia progressiva rara che colpisce in modo selettivo alcune aree del cervello, in particolare quelle deputate al comportamento, al linguaggio, alla progettazione e alla sfera emotiva e affettiva. I sintomi più comuni sono simili a quelli di una patologia psichiatrica, con comportamenti socialmente riprovevoli, disturbi compulsivi e spesso alterazioni dietetiche, come mangiare ossessivamente un solo cibo o bere solo bevande dolci. Sono meno frequenti le forme che comportano un’alterazione del linguaggio, con una perdita della capacità di parlare o di riconoscere forme e oggetti di uso comune.

Confronta gli annunci

Confrontare
Giancarlo Logroscino
  • Giancarlo Logroscino