“Raccontiamoci”:
la lettura per stare
vicini da lontano

“Raccontiamoci”:
la lettura per stare
vicini da lontano

-

Diamo volentieri spazio a una bella iniziativa condivisa messa in campo da due strutture residenziali di Bologna: Villa Serena e Villa Ranuzzi. Il progetto, “Montessori – Alzheimer: il ruolo della lettura nella relazione intergenerazionale”, mira a coinvolgere gli anziani e i bambini in uno scambio intergenerazionale che passi attraverso la lettura e l’attività espressiva. Ecco di cosa si tratta

Le CRA Villa Serena e Villa Ranuzzi di Bologna, strutture fondatrici del Consorzio Ospedaliero Colibrì, sono protagoniste delle attività “Raccontiamoci” nell’ambito del progetto più ampio “Montessori – Alzheimer: il ruolo della lettura nella relazione intergenerazionale”, presentato nell’ambito del Patto per la Lettura di Bologna. L’idea iniziale era portare i bambini di una o due classi al centro di Villa Serena e farli lavorare su alcune letture insieme agli anziani, per poi mettere in piedi uno spettacolo insieme. Tuttavia, data l’emergenza del COVID-19 e le restrizioni in atto in queste settimane, per le quali è difficile prevedere una scansione temporale certa, il piano di attività del progetto è stato modificato e adeguato per permettere un incontro tra generazioni anche a distanza. Il ruo- lo del libro, della lettura e della narrazione restano centrali an- che in questa rimodulazione. L’obiettivo è coinvolgere gli anziani e i bambini in uno scambio intergenerazionale che passi attraverso la lettura e l’attività espressiva. I partner del progetto sono, oltre ai Dipartimenti LILEC e FICLIT dell’Università di Bologna (Prof.sse Chiara Gianollo, Caterina Mauri, Gloria Gagliardi), le CRA Villa Serena e Villa Ranuzzi di Bologna (dott.ssa Federica Taddia), Le Scuole primarie Carducci di Bologna e la sede dell’Associazione Montessori di Bologna (dott.ssa Cristina Venturi). Piano di attività Con l’aiuto delle Prof.sse Mauri e Gianollo, viene predisposto un sito protetto, a cui possono accedere solo le persone che ricevono il permesso (nella tutela della privacy), nel quale avverrà uno scambio tra gli anziani coinvolti, i bambini e le figure degli educatori. I bambini Guidati a distanza dalla dott.ssa Venturi, i….

Confronta gli annunci

Confrontare
La Redazione
  • La Redazione