-

Partendo dal caso della Lombardia, che con l’introduzione del nuovo GDPR dismette i sistemi di gestione SOSIA web e CDI web, vediamo grazie agli esperti di Sys-Dat Sanità come essere a norma con le nuove disposizioni e quali caratteristiche devono avere i software gestionali affinché le RSA (di tutte le regioni) siano allineate con le normative vigenti

In seguito alle nuove disposizioni europee in ambito di privacy, la Regione Lombardia abbandona i sistemi SOSIA WEB e CDI WEB, nati come servizi gratuiti per il controllo di appropriatezza degli interventi, e non più conformi agli standard di sicurezza per la protezione dei dati. Pertanto, in considerazione anche di un utilizzo molto limitato di questo strumento da parte degli Enti Gestori, con la delibera n. XI / 2672 del 16/12/2019, Regione Lombardia ne ha decretato la dismissione, indicando come termine ultimo di utilizzo il 31/12/2020. Entro tale data gli Enti Gestori dovranno provvedere al passaggio verso soluzioni alternative. Le nuove disposizioni mettono gli Enti Gestori nella necessità di doversi dotare di soluzioni “proprie”, con conseguente aggravio di spesa e con una serie di problematiche da affrontare. Che cosa comporta la dismissione di SOSIA WEB e CDI WEB per gli Enti Gestori? Il nuovo scenario porta a diversi quesiti:

• A chi mi posso rivolgere per avere un sistema in linea con le caratteristiche richieste dalla Regione?

• Devo aggiornare le apparecchiature hardware e i sistemi applicativi?

• Quale spesa dovrò sostenere per avere uno strumento performante? Come adeguarsi? Le soluzioni presenti sul mercato sono molteplici e spaziano da proposte di installazione “in locale” a quelle “in cloud” e, in mezzo a tante possibilità, è facile perdersi cercando di capire quale possa essere la migliore. Non esiste quindi una soluzione per eccellenza, ma sicuramente la migliore è quella che si dimostra più vicina alle esigenze della propria realtà. Alcuni requisiti sono però imprescindibili:

• deve essere conforme alle direttive in materia di protezione dei dati (Regolamento EU 2016/679 – GDPR);

• deve essere costantemente allineata alle normative vigenti;

• deve ottimizzare i processi interni, per coprire e collegare le aree amministrative e sanitarie;

• deve essere di facile e intuitivo utilizzo. La soluzione di Sys-Dat Sanità Sys-Dat Sanità è una software house italiana specializzata in progettazione di software gestionali, da oltre 35 anni al fianco degli Enti Gestori. Da anni il nostro software Sys-Riposo semplifica e velocizza il lavoro di rendicontazione delle Strutture Sanitarie, che in totale autonomia:

• gestiscono le informazioni anagrafiche/ amministrative e sanitarie per le valutazioni multidimensionali;

• generano i flussi RSA “SOSIA” e “Fe1.txt” da trasmettere a GAUSS/DSPFLUX;

• generano i flussi “CDI1.txt” e “CDI2.txt” da trasmettere a SMAF e “Fe1.txt” a GAUSS/ DSPFLUX;

• generano il “Registro Presenze CDI” (per ATS Insubria);

• dispongono di controlli formali e alert sempre in linea con le disposizioni regionali. Per facilitare l’avviamento, è possibile effettuare una prima acquisizione dei dati dal più recente Flusso di Rendicontazione prodotto sul Portale Web. Accanto al modulo di rendicontazione, Sys- Riposo offre soluzioni amministrative e socio- sanitarie, per la gestione del FASAS, del farmaco e della firma digitale, in base alle specifiche esigenze di ogni cliente. È inoltre integrato con i nostri sistemi applicativi di: • contabilità e Controllo di Gestione;

• economato;

• farmacia;

• gestione del personale;

• turni e rilevazione presenze;

• business Intelligence.

Confronta gli annunci

Confrontare
SYS-DAT SANITA’ Srl
  • SYS-DAT SANITA’ Srl