-

L’arte di accudire è inscindibile dal concetto di umanità. In questa toccante riflessione del nostro esperto, Tonino Bravi, emerge tutto il tessuto umano che accompagna il lavoro altamente specializzato dei fisioterapisti delle RSA. Tra soluzioni tecnologiche, professionalità e tanto cuore, ecco uno spaccato del mondo che viviamo (e di quel che sarà)

Persone che loro malgrado si sono trovate a compiere attività e azioni, che successivamente sono state valutate atti eroici da altri. Anche oggi, a mio avviso, si stanno evidenziando un gran numero di eroi, loro malgrado. Sono gli anziani, i vecchi, i ricoverati, gli ospiti di strutture che chiamiamo Residenze Sanitarie Assistenziali. Queste persone, sicuramente anche affette da varie patologie, sono le più facilmente colpite dal coronavirus di turno e a decine finiscono la loro esperienza terrena lontano dai pochi affetti che ancora avevano e spesso senza il conforto religioso. I loro atti involontari oltre al dolore non misurabile provocato ai propri familiari ci danno la possibilità di ripensare le nostre convinzioni relative alle malattie cronico-degenerative e ci danno la possibilità di riconsiderare le malattie infettive che pensavamo di poter tenere sotto controllo a nostro piacimento, nonostante i chiari segnali offerti dall’antibiotico- resistenza che già ci fornivano decine di morti imprevedibili e migliaia di decessi, dovuti alla resistenza caparbia agli inviti a usare i vaccini come mezzo di difesa della propria salute. Parlo dei deceduti da influenza e sue complicazioni, da morbillo e sue complicazioni ecc., concetti che molti di noi, piano piano, ma con sempre maggiore consapevolezza stiamo elaborando cautamente con l’aiuto del silenzio che ci permette di osservare mentalmente anche tanti altri campi di cui prima abbiamo sempre parlato, parlato, dicendo la nostra e spesso finendola lì. L’ISS ci fa sapere che l’82% dei casi gravi e il 97% dei decessi presentano almeno una patologia cronica preesistente, ma l’epidemia (pandemia) attuale ci ha trovati impreparati e in un certo senso increduli, però vogliosi di rimarcare che da anni si va dicendo che il SSN va ripensato, riorganizzato valorizzando specialmente la medicina del territorio che….

Confronta gli annunci

Confrontare
Tonino Bravi
  • Tonino Bravi