La vista non è un senso da sottovalutare

-

Uno dei doveri del terapista occupazionale è rendere l’ambiente sicuro e stimolante. Per raggiungere questo obiettivo, questo professionista sanitario della riabilitazione si concentra sulla protesizzazione degli ambienti, mirando anche a migliorare la qualità di vita della persona con demenza e ad aiutarla a mantenere le proprie competenze. Il terapista occupazionale può fornire la propria consulenza già in fase di progettazione degli spazi (per adattare l’ambiente, sia esso del domicilio, o del centro diurno, etc.) ad architetti e ingegneri. In questo articolo ci soffermeremo prevalentemente sulle modifiche ambientali correlate della degenerazione del senso della vista. L’occhio invecchiato, che la persona sia affetta da demenza o meno, inizia a degenerare. Diminuisce l’acuità visiva, spesso compensata da livelli di illuminazione aggiuntivi che possono però essere inefficaci aumentando il rischio di abbagliamento. Altro effetto è una ridotta percezione della profondità e della percezione del colore. A causa del naturale ispessimento della lente con l’età, le persone anziane potrebbero percepire i colori come “sbiaditi” e potrebbero trovare sempre più difficile distinguere i blu, i verdi e i viola.

Confronta gli annunci

Confrontare
Gabriella Casu
  • Gabriella Casu