Quando la tecnologia è intelligente

La start-up italiana TeiaCare ha annunciato di aver raccolto 1.1 milioni di euro di fondi con l’aiuto del network EIT Health per accelerare lo sviluppo di Ancelia; una tecnologia di monitoraggio digitale che utilizza un sistema di intelligenza artificiale e algoritmi di computer vision per sostenere i ‘caregiver’ nell’accudimento degli anziani nelle case di riposo. Si dice che il progressivo invecchiamento della popolazione in Europa sia collegato ai costi più elevati dell’assistenza sanitaria, dovuti al rischio di comorbidità e alla riduzione della mobilità dei pazienti anziani.

Ancelia è una tecnologia di monitoraggio digitale che utilizza un sistema di intelligenza artificiale e algoritmi computer vision per sostenere i “caregiver” dell’accudimento degli anziani nelle case di riposo. Vediamo di cosa si tratta grazie a questo approfondimento

Tuttavia, si ritiene che l’invecchiamento non porti direttamente a significativi aumenti nel costo dell’assistenza sanitaria se vengono implementate misure adeguate nel giusto momento, come ad esempio una migliore assistenza coordinata. “In Europa stiamo assistendo a un rapido invecchiamento della popolazione, al momento il 16% della popolazione è al di sopra dei 65 anni e si prevede che raggiunga il 25% entro il 2030”, afferma il dott. Kurt Höller, Director of Business Creation di EIT Health. “EIT Health pone grande attenzione al miglioramento della qualità di vita delle persone in là con l’età, in modo che possano restare indipendenti e in salute il più a lungo possibile. È estremamente importante supportare l’innovazione che mira a migliorare la cura degli anziani, anche data la scarsa proposta di nuove soluzioni in questo campo”.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

Cure appropriate per il paziente emofiliaco

In un grave momento di emergenza nazionale dovuta alla diffusione del coronavirus, la Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) lancia un appello: “I...

In Italia mancano (e mancheranno) medici

In Italia si laureano circa 10.000 medici laureati ogni anno, ma ad accoglierli ci sono soltanto 7.000 contratti nelle scuole di specialità....

Un supporto per la gestione dello stress

In una condizione di emergenza come quella in corso causata dall’epidemia di Coronavirus tutte le persone, di qualunque età, di ogni ceto...

L’Intelligenza Artificiale, una nuova ‘era’ dell’assistenza

Secondo la banca dati Ocse 2019 che conferma il dato del Rapporto Health at a Glance: Europe 2018, in Italia il numero...

MY NEWSROOM

RSA e innovazione tecnologica: verso nuovi modelli di assistenza

Il modello assistenziale in ambito sociosanitario sta vivendo una profonda trasformazione la cui evoluzione è stata ancor...

Parkinson e assistenza post Covid

“Quest’anno bisognerà considerare non solo ciò che dobbiamo ancora fare per garantire l’assistenza migliore ai nostri pazienti, spesso anche giovani, ma dovremo...

Business Intelligence: un UNICO strumento per conoscere la tua struttura sanitaria

In questi anni la sanità privata si è avvicinata sempre più alla tecnologia e al digitale per...

Controllare e gestire ferie e permessi

La gestione del personale ricopre per l’azienda un ruolo importante, specialmente se questa opera nel settore socio- sanitario. Il costo del lavoro...