Quando l’alimentazione diventa difficile

Roberto Antenucci , Lia Rusca

Alimentarsi è un atto essenziale per la sopravvivenza. Ma nell’evoluzione della specie umana il cibo è diventato molto più che un’esigenza fisica in quanto coinvolge anche la sfera sociale, affettiva e del piacere. È importante e gratificante mangiare ciò che più fa piacere dedicando al cibo attenzione, cura e tempo. “…in quel che mangiamo è racchiuso un desiderio, qualcosa di bello e di buono che ci portiamo dietro e ricordiamo nel tempo. Per questo il diritto al cibo dovrebbe essere costituzionale e il diritto alla buona cucina universale. La creatività può aiutare a dare un senso a certe cose che si fanno per gli altri.

Mangiare non è semplicemente un’esigenza fisica, ma un’azione che coinvolge la sfera sociale e psicologica di ciascuno di noi. Sappiamo bene però che con l’avanzare dell’età possono presentarsi condizioni che rendono difficile alimentarsi. Grazie agli esperti della SIMFER prendiamo quindi in esame uno dei disturbi più critici: la disfagia. Come è opportuno affrontarla?

È così che la medicina diventa speranza e quello del medico può essere il mestiere più bello del mondo. Perché cerca di restituire una normalità a chi l’ha perduta, con la tecnica, le terapie, l’ascolto, la comprensione. Poi ci vogliono anche affetto e solidarietà”. [G.G. Schiavi] A tutte le età è tuttavia indispensabile alimentarsi e idratarsi in sicurezza, in quantità sufficiente per consentire la vita e il funzionamento del metabolismo tessutale e corporeo, ma va conservato il più possibile il piacere legato alla soddisfazione di questi bisogni.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

Cure appropriate per il paziente emofiliaco

In un grave momento di emergenza nazionale dovuta alla diffusione del coronavirus, la Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) lancia un appello: “I...

In Italia mancano (e mancheranno) medici

In Italia si laureano circa 10.000 medici laureati ogni anno, ma ad accoglierli ci sono soltanto 7.000 contratti nelle scuole di specialità....

Un supporto per la gestione dello stress

In una condizione di emergenza come quella in corso causata dall’epidemia di Coronavirus tutte le persone, di qualunque età, di ogni ceto...

L’Intelligenza Artificiale, una nuova ‘era’ dell’assistenza

Secondo la banca dati Ocse 2019 che conferma il dato del Rapporto Health at a Glance: Europe 2018, in Italia il numero...

MY NEWSROOM

RSA e innovazione tecnologica: verso nuovi modelli di assistenza

Il modello assistenziale in ambito sociosanitario sta vivendo una profonda trasformazione la cui evoluzione è stata ancor...

Parkinson e assistenza post Covid

“Quest’anno bisognerà considerare non solo ciò che dobbiamo ancora fare per garantire l’assistenza migliore ai nostri pazienti, spesso anche giovani, ma dovremo...

Business Intelligence: un UNICO strumento per conoscere la tua struttura sanitaria

In questi anni la sanità privata si è avvicinata sempre più alla tecnologia e al digitale per...

Controllare e gestire ferie e permessi

La gestione del personale ricopre per l’azienda un ruolo importante, specialmente se questa opera nel settore socio- sanitario. Il costo del lavoro...