Una rivoluzione nell’assistenza sanitaria

SYS-DAT SANITA'

SYS-DAT SANITA'

Sysdat Sanità srl, società del Gruppo Informatico Siges, si occupa di sistemi informativi gestionali rivolti alle esigenze di Case di Cura, Laboratori, Ambulatori, Case di riposo, R.S.A., Centri Diurni.

Assistiamo in Italia a un inesorabile mutamento dello scenario assistenziale, nel quale sempre più evidentemente si rileva l’invecchiamento della popolazione: anziani non autosufficienti ed incremento del numero dei pazienti cronici pluri-patologici L’assistenza domiciliare sembra dunque lo strumento per dare un’adeguata risposta a una domanda assistenziale che non può più essere soddisfatta in termini di disponibilità di posti letto dalle strutture residenziali. Un chiaro segnale di cambiamento in questo senso è rappresentato dalle strutture che da qualche anno si sono “aperte” al territorio e dal crescente interesse verso questa tipologia di offerta. La riforma della cronicità in Lombardia segue questo andamento con la definizione di reti di strutture o, meglio ancora, di servizi, aventi la finalità di prendere in carico i cittadinipazienti, coordinando percorsi di cura e assistenza complessi e personalizzati al di fuori del contesto proposto dalle strutture protette, i cui costi non possono essere sostenuti da tutte le fasce di reddito. Ogni persona sa benissimo che l’ambito naturale di vita è la propria “casa”, nella quale poter continuare mantenere i propri affetti, gli spazi e la propria autonomia. Una rivoluzione ormai urgente deve prevedere soluzioni innovative che permettano il mantenimento delle persone al proprio domicilio, scongiurando al contempo la solitudine che affligge chi non è più autonomo e che tende ad aggravare le forme di fragilità, e assicurare una continuità di cura assistenziale e socio-sanitaria adeguata e qualificata. Quali sono gli obiettivi che si prefigge l’ADI? Come già spiegato l’ADI è un servizio che garantisce un’assistenza sanitaria completa direttamente a casa del non autosufficiente. Pertanto gli obiettivi da raggiungere attraverso l’utilizzo dell’ADI sono: • assicurare un’adeguata assistenza sociosanitaria; • evitare ricoveri ospedalieri non appropriati; • garantire la permanenza dell’anziano nel proprio contesto familiare; • individuare programmi personalizzati; • salvaguardare il nucleo familiare evitando il processo di emarginazione dell’anziano o del non autosufficiente; • prevenire l’isolamento dell’anziano fornendo il sostegno necessario a garantire la permanenza nel suo ambiente di vita. La gestione dell’ADI rappresenta per le strutture sanitarie e le RSA la possibilità di erogare direttamente un servizio e diventare un soggetto attivo del territorio nel campo dei servizi sociali alla persona. Lo scopo pertanto è quello di dare un significativo contributo alle prestazioni assistenziali riservate agli anziani. Per aiutare le RSA, Sys-Dat Sanità, una software house italiana specializzata da oltre 35 anni in progettazione di software gestionali, ha sviluppato una soluzione dedicata ai servizi di ADI, dalla presa in carico fino alla rendicontazione. Con Sys-ADI puoi organizzare in tempo reale tutte le informazioni relativi ai propri utenti, agli operatori, organizzare le agende e gli spostamenti, condividere tutte le informazioni tra i vari reparti il tutto con la massima efficienza. I vantaggi di Sys-ADI sono: • ridurre al minimo i costi di gestione; • ottimizzare le risorse; • organizzare le informazioni socio sanitarie; • raccogliere e produrre i dati statistici; • produrre flusso FE4. La soluzione completa e funzionale per risolvere le problematiche legate all’assistenza domiciliare nelle strutture sanitarie.

My newsroom

Softwareuno INS.

Controllare e gestire ferie e permessi

La gestione del personale ricopre per l’azienda un ruolo importante, specialmente se questa opera nel settore socio- sanitario. Il costo del lavoro per le imprese

SYS-DAT SANITA'

Protezione dati e privacy in RSA

In seguito alle nuove disposizioni europee in ambito di privacy, la Regione Lombardia abbandona i sistemi SOSIA WEB e CDI WEB, nati come servizi gratuiti