La fragilità nell’anziano cardiopatico

Alessandro Maloberti , Elena Motto , Cristina Giannattasio

Il termine fragilità identifica una condizione di rischio e di vulnerabilità, caratterizzata da un equilibrio instabile di fronte a eventi negativi. L’anziano, per motivi legati al processo d’invecchiamento e alle malattie intercorrenti, diviene più vulnerabile e molte condizioni possono alterare l’equilibrio omeostatico del suo organismo [1]. Con l’invecchiamento si assiste, infatti, alla riduzione delle riserve funzionali di organi e apparati che espongono l’individuo a un maggiore rischio di “rottura”, indotto da agenti patogeni o da modificazioni dell’equilibrio psicologico e della qualità di vita. Il concetto di fragilità si correla quindi strettamente a quello di stato funzionale.

L’invecchiamento rappresenta un importante fattore di rischio cardiovascolare. Vediamo, grazie e questo approfondimento, quali sono le cardiopatie più comuni, le loro peculiarità e le eventuali complicanze che possono interessare la popolazione anziana e fragile

Il razionale di questa definizione sta nel convincimento che ogni danno contribuisca, singolarmente e sinergicamente con gli altri, alla progressiva erosione della riserva omeostatica e funzionale dell’organismo e quindi alla sua vulnerabilità, con conseguente incapacità dei sistemi biologici (dalla cellula alla persona) di conservare l’omeostasi [2].


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

Articolo precedenteSi può fare di più
Articolo successivoLa funzione renale nell’anziano

Cerchiamo strutture di accoglienza e cura per anziani che abbiano a cuore i propri ospiti e le loro famiglie

Cosa sono i Bollini RosaArgento?Un riconoscimento che Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere attribuisce alle Residenze Sanitarie...

Favorire la formazione continua

“I continui e rapidi cambiamenti che interessano il mondo sanitario impongono ai formatori la responsabilità di indirizzare i professionisti verso un apprendimento...

La terapia occupazionale stimola l’autonomia

Insegna come occuparti della tua igiene quotidiana, come vestirti e spogliarti, ma anche come muoverti in casa, come chiedere alla motorizzazione di...

Pet e over 65, “Una carezza in una zampa”

Gli animali domestici come ulteriore supporto e conforto per le persone affette da Alzheimer. Giovedì 10 ottobre, presso l’Istituto ‘Palazzolo- Fondazione Don...

MY NEWSROOM

Non preoccuparti della comunicazione web!

Raggiungi i tuoi clienti ovunque con il tuo sito web!

Una rivoluzione nell’assistenza sanitaria

Assistiamo in Italia a un inesorabile mutamento dello scenario assistenziale, nel quale sempre più evidentemente si rileva l’invecchiamento della popolazione: anziani non...

L’ozono, un alleato per la salute

All’interno delle strutture di cura, l’insorgenza di patologie e l’aggravarsi delle condizioni di salute degli ospiti più anziani costituiscono le maggiori problematiche....

Monitorare i costi del personale

Quando si parla di controllo di gestione e costi aziendali, è fondamentale il focus sugli indicatori delle risorse umane, in particolar modo...