Warning: getimagesize(): SSL operation failed with code 1. OpenSSL Error messages: error:14090086:SSL routines:ssl3_get_server_certificate:certificate verify failed in /home/mynewsro/public_html/residenzesanitarienews.it/wp-content/plugins/td-cloud-library/shortcodes/header/tdb_header_logo.php on line 611

Warning: getimagesize(): Failed to enable crypto in /home/mynewsro/public_html/residenzesanitarienews.it/wp-content/plugins/td-cloud-library/shortcodes/header/tdb_header_logo.php on line 611

Warning: getimagesize(https://residenzesanitarienews.it/wp-content/uploads/2020/01/RS_verde.png): failed to open stream: operation failed in /home/mynewsro/public_html/residenzesanitarienews.it/wp-content/plugins/td-cloud-library/shortcodes/header/tdb_header_logo.php on line 611

Warning: getimagesize(): SSL operation failed with code 1. OpenSSL Error messages: error:14090086:SSL routines:ssl3_get_server_certificate:certificate verify failed in /home/mynewsro/public_html/residenzesanitarienews.it/wp-content/plugins/td-cloud-library/shortcodes/header/tdb_header_logo.php on line 611

Warning: getimagesize(): Failed to enable crypto in /home/mynewsro/public_html/residenzesanitarienews.it/wp-content/plugins/td-cloud-library/shortcodes/header/tdb_header_logo.php on line 611

Warning: getimagesize(https://residenzesanitarienews.it/wp-content/uploads/2020/01/RS_verde.png): failed to open stream: operation failed in /home/mynewsro/public_html/residenzesanitarienews.it/wp-content/plugins/td-cloud-library/shortcodes/header/tdb_header_logo.php on line 611

L’approccio capacitante

ANNA MARIA FOGGETTI , Sara Dal Ben , Federica Faoro

Il potenziale effetto benefico dell’esercizio fisico sulle capacità funzionali e cognitive del paziente affetto da demenza è un tema molto dibattuto in ambito riabilitativo geriatrico. Se fino a pochi decenni fa la demenza e la non completa capacità collaborativa del paziente risultavano un limite assoluto all’approccio fisioterapico, oggi le nuove evidenze in letteratura (seppur ancora esigue) e l’aumento esponenziale di patologie croniche degenerative come la demenza, impongono ulteriori riflessioni e approfondimenti sul tema. La maggior parte degli studi in letteratura ci porta infatti a considerare ormai come dato dimostrato che l’esercizio fisico si associ oltre che a un miglioramento della performance fisica, anche a un rallentamento del declino cognitivo; non sono ancora chiare però le modalità con cui l’attività fisica vada proposta: quale attività?

Numerosi studi in letteratura indicano che l’esercizio fisico ha un impatto (positivo) sui pazienti affetti da demenza tale da rallentarne il declino cognitivo. Per entrare nel merito di questo assunto vi proponiamo oggi un interessante approfondimento a cura della dott.ssa Federica Faoro

Quanta attività? Con che frequenza? Un altro interrogativo cui non abbiamo ancora trovato risposta supportata da evidenze è come proporre l’esercizio al paziente demente e ottenere il massimo della collaborazione possibile, al fine di ottenere un intervento efficace, senza rinunciare alla possibilità di riabilitare catalogando il paziente come “non collaborante”.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

Cure appropriate per il paziente emofiliaco

In un grave momento di emergenza nazionale dovuta alla diffusione del coronavirus, la Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) lancia un appello: “I...

In Italia mancano (e mancheranno) medici

In Italia si laureano circa 10.000 medici laureati ogni anno, ma ad accoglierli ci sono soltanto 7.000 contratti nelle scuole di specialità....

Un supporto per la gestione dello stress

In una condizione di emergenza come quella in corso causata dall’epidemia di Coronavirus tutte le persone, di qualunque età, di ogni ceto...

L’Intelligenza Artificiale, una nuova ‘era’ dell’assistenza

Secondo la banca dati Ocse 2019 che conferma il dato del Rapporto Health at a Glance: Europe 2018, in Italia il numero...

MY NEWSROOM

RSA e innovazione tecnologica: verso nuovi modelli di assistenza

Il modello assistenziale in ambito sociosanitario sta vivendo una profonda trasformazione la cui evoluzione è stata ancor...

Parkinson e assistenza post Covid

“Quest’anno bisognerà considerare non solo ciò che dobbiamo ancora fare per garantire l’assistenza migliore ai nostri pazienti, spesso anche giovani, ma dovremo...

Business Intelligence: un UNICO strumento per conoscere la tua struttura sanitaria

In questi anni la sanità privata si è avvicinata sempre più alla tecnologia e al digitale per...

Controllare e gestire ferie e permessi

La gestione del personale ricopre per l’azienda un ruolo importante, specialmente se questa opera nel settore socio- sanitario. Il costo del lavoro...