Galliera, un approccio multidimensionale

Alberto Pilotto
Alberto Pilotto
Direttore Dipartimento Cure Geriatriche, Ortogeriatria e Riabilitazione Area delle Fragilità E.O. Ospedali Galliera

Considerato il trend demografico, quanto è importante attuare strategie al fine di aumentare l’efficacia nella gestione di malattie croniche nell’anziano? È importantissimo. Il trend demografico di invecchiamento della popolazione nel nostro paese è ben noto. Per dare un’idea, l’indice di invecchiamento, cioè il rapporto fra i soggetti che hanno più di 65 anni e i bambini e ragazzi fino a 14 anni, in Europa è 128, in Italia è 170, mentre in Liguria è 252, quindi molto superiore alla media nazionale e praticamente il doppio della media europea. In termini percentuali, mentre in Europa, in media, il 19% della popolazione è costituita da anziani, in Italia tale percentuale sale al 22% e in Liguria il 28% dei residenti è ultra 65enne. Ciò comporta che la Regione Liguria e la città di Genova, in particolare, costituiscono un modello demografico, nel senso che la situazione che abbiamo oggi in Liguria rappresenta quello che verosimilmente si potrà vedere fra 10-20 anni in altre città e aree metropolitane italiane ed europee. Ecco che allora adottare strategie che possano prolungare il numero di anni attivi e in salute è fondamentale per fare una vera promozione contro le disabilità e la fragilità dell’anziano.

È essenziale rapportarsi all’anziano in modo individuale e identificare gli elementi per favorire anni attivi e in salute, garantendo ove possibile il mantenimento delle capacità residuali. Questo il fulcro dell’intervista al dott. Pilotto, direttore del Dipartimento Cure Geriatriche, OrtoGeriatria e Riabilitazione dell’E.O. Ospedali Galliera

L’Ente Ospedaliero Galliera è, quindi, un osservatorio “privilegiato” sulla popolazione anziana ligure che grazie alla ricerca e all’approccio multidimensionale si è elevato a “modello” organizzativo e di gestione; ce ne può parlare? Abbiamo fatto una serie di studi negli ultimi anni sulle caratteristiche della popolazione residente a Genova e in Liguria. È emerso che circa il 55% delle persone anziane residenti nell’area metropolitana di Genova può considerarsi “fit”, cioè attivo e in buona salute. L’altro 45% è pre-fragile, cioè a rischio di fragilità (circa il 35%), mentre una quota del 15% dei soggetti anziani è decisamente fragile o disabile. Le cause associate alla condizione di fragilità sono legate principalmente a quattro dimensioni. La prima dimensione è quella dell’attività fisica: i soggetti che svolgono regolarmente attività fisica riescono a prevenire la disabilità e la fragilità.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!

Integrità e professionalità, i risultati di una survey

La mancanza di integrità nel mondo della salute è un problema che porta a danni maggiori rispetto ad altri settori della società...

La tecnologia per superare il distanziamento

Nell’ambito delle misure adottate dal Governo per il contenimento e la gestione dell’emergenza, che stiamo vivendo in queste settimane, c’è anche quella...

Scompenso cardiaco, non trascuriamo le priorità

L’innovazione tecnologica, abbinata al progredire della conoscenza scientifica in campo medico, ha portato a una migliorata capacità di trattamento degli stati acuti...

Occhi puntati sulle RSA

Qual è il ruolo delle RSA in questa emergenza Covid-19? L’evolversi della situazione epidemiologica da COVID-19, in queste settimane ha drammaticamente messo...

MY NEWSROOM

Controllare e gestire ferie e permessi

La gestione del personale ricopre per l’azienda un ruolo importante, specialmente se questa opera nel settore socio- sanitario. Il costo del lavoro...

Un’innovazione concentrata sul futuro dello scenario socio sanitario

Lo sguardo di CBA Group In Italia assistiamo a un grande fermento nel settore socio sanitario: la popolazione invecchia sempre più, contemporaneamente...

Protezione dati e privacy in RSA

In seguito alle nuove disposizioni europee in ambito di privacy, la Regione Lombardia abbandona i sistemi SOSIA WEB e CDI WEB, nati...

Non preoccuparti della comunicazione web!

Raggiungi i tuoi clienti ovunque con il tuo sito web!