Lotta alle infezioni ospedaliere

Ridurre il rischio di ICA (Infezioni Correlate all’Assistenza) durante la permanenza in ospedale o nelle residenze a lunga degenza, e fondamentale per sostenere l’efficacia delle cure e non contrastarne la guarigione o mettere a rischio la salute dei degenti. Grazie al Sistema di Pulizia e Sanificazione PCHSR messo a punto da COPMA, e possibile ridurre le ICA del 52% rispetto ai tradizionali sistemi di sanificazione.

La prevenzione in ambito assistenziale richiede comportamenti costantemente corretti da parte degli operatori sanitari e da chiunque frequenti questi ambienti

Un’innovazione tutta italiana che, sfruttando la biocompetizione microbica, garantisce igiene stabile nel tempo negli ambienti ospedalieri a totale vantaggio dei pazienti e del sistema Sanita. Secondo un rapporto dell’OMS, le ICA (Infezioni Correlate all’Assistenza) contratte in ospedale (cosi come nei centri di degenza riabilitativa o RSA) provocano un prolungamento della durata di degenza, disabilita a lungo termine, aumento della resistenza dei microrganismi agli antibiotici, un carico economico aggiuntivo per i sistemi sanitari e per i pazienti e le loro famiglie e una significativa mortalita in eccesso. Costi sociali ed economici che non si possono ignorare. I numeri sono allarmanti e oggi sono considerati una vera e propria emergenza. In Europa, le ICA provocano ogni anno 16 milioni di giornate aggiuntive di degenza, 37.000 decessi attribuibili e 110.000 decessi per i quali l’infezione rappresenta una concausa. I soli costi diretti di questa vera e propria emergenza negli Ospedali ammontano a circa 7 miliardi di euro.

Cos’è il Sistema di Igiene e Sanificazione PCHS® Il Sistema di Igiene e Sanificazione PCHS* e una metodologia innovativa al 100% italiana incentrata sulla competizione biologica attivata con specifiche tecniche applicative.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!