Il colore in ortoterapia

Esiste una stretta relazione tra i colori, l’umore e i nostri parametri vitali e cio avviene sempre e per ognuno di noi. La luce, essendo energia elettromagnetica, infatti, esercita un’azione fondamentale a livello biologico e influisce, ad esempio, anche sul complesso processo neuro-ormonale che regola il ritmo circadiano.

Aspetto importante, e poco noto, è legato all’impatto che luce e colori hanno sul nostro benessere. In questo interessante approfondimento, la dott.ssa Laura Cinzia Bassi analizza la questione guidandoci in un percorso suggestivo capace di riservarci interessanti sorprese

Alcuni studi hanno confermato che i disturbi psichiatrici, come il disturbo affettivo stagionale, il disturbo post traumatico da stress, la depressione e i disturbi del sonno, sono dovuti ad alterazioni dei livelli di serotonina e melatonina nel sangue e la luce, e quindi i colori, possono essere attivatori o inibitori di quei processi biologici e biochimici che influenzano la loro produzione. Per comprendere meglio gli effetti del colore sul cervello umano si deve partire dalla definizione di cosa e il colore. Possiamo affermare che in realta il colore non esiste come tale, la luce del sole, infatti, e costituita da una serie di onde elettromagnetiche di cui noi percepiamo solo una piccola parte, quella dello spettro visibile; all’interno dello spettro si distinguono le singole radiazioni monocromatiche, ognuna con una propria lunghezza d’onda.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!