Benvenuti all’Allegrorto

Nel centro della citta di Lecce, precisamente sul terrazzo della RSA di ‘Villa Iris’, sorge ‘L’Allegrorto’. Questa avventura, intrapresa nel 2016, ha fatto si che molte persone riscoprissero l’amore per le piante, per l’orto, rievocando ricordi, sensazioni, profumi e tanto altro. Lo sappiamo tutti che stare a contatto con la natura fa bene, meglio ancora quando questa si puo vivere a 360 gradi.

È con grande piacere che diamo spazio a un’interessante iniziativa fortemente voluta e brillantemente portata avanti dal dott. Simone Placì che in questo articolo ne descrive natura e intenti. Trasferiamoci quindi a Lecce, presso la RSA “Villa Iris” dove nasce il progetto “Allegrorto”

Tutto nasce da un colloquio clinico con Enza, una paziente affetta da paraplegia post trauma, la quale riferiva l’esigenza e il bisogno di voler ritornare a prendersi cura del suo giardino, di “quelle piante che innaffiavo con tanto amore quando ero a casa”. La signora era convinta di non potercela fare a causa del suo deficit motorio; cosi decisi di costruire un orto, accessibile e praticabile a lei e non solo, un orto rialzato da terra. Ero sicuro che dar vita a quest’idea avrebbe dato beneficio e migliorato la qualita di vita dei miei pazienti, anche perche in questi due anni lavorativi molti riferivano la passione per il giardinaggio che per loro e risultata essere un’attivita significativa. La realizzazione e avvenuta nell’arco di due mesi con la collaborazione della signora Enza e di alcuni operatori interessati al progetto. Iniziai a coinvolgere altri residenti, oltre a lei, creando cosi dei gruppi omogenei, con i quali abbiamo ideato e condiviso ogni cosa: la scelta del nome, dei colori, delle piante da inserire, come prendersene cura.


La versione integrale dell’articolo è riservata agli abbonati. Per continuare a leggere accedi oppure abbonati ora!